Marco Olmo Desert Training 2016

Dopo il primo test avvenuto nel mese di Marzo 2015, l’organizzazione che supporta il grande campione Marco Olmo ha deciso di programmare in Marocco questo nuovo evento denominato MARCO OLMO DESERT TREKKING che si terrà dal 28/2 al 6/3/2016. Siamo veramente onorati che per la logistica in Marocco sia stata scelta la nostra società Two West Timeche farà di tutto ed più affinché gli appassionati di questa incredibile disciplina abbiano tutte le prerogative per ben riuscire nell’addestramento al quale si sottopongono col grande maestro. “MARCO OLMO DESERT TRAINING” MERZOUGA – MAROCCO 28/2 – 6/3/2016. CHI SIAMO: Stage per avvicinarsi ed allenarsi alla corsa nel deserto, in uno dei luoghi piu’ affascinanti del marocco: l’erg “chebbi” di merzouga. Imparare trucchi, metodi e tecnica per affrontare nel migliore dei modi la corsa nel deserto, con i consigli e gli insegnamenti del piu’ grande rappresentante italiano della specialita’ : marco olmo, venti volte alla marathon des sables e vincitore nei deserti di quattro continenti. Stage per tutti, dal principiante che desidera iniziare, all’atleta esperto che vuole approfondire per finire al campione che intende perfezionare e finalizzare il proprio allenamento. 5 mattine di stage di corsa con distanze in base al proprio grado di preparazione. 1 giorno dedicato alle gare. L’ultimo giorno verranno messi in pratica gli insegnamenti: una vera e propria gara sulle maestose dune di sabbia dell’erg chebbi, 20 o 40 km, in base alla propria volonta’ e preparazione. Inoltre tutti i pomeriggi un biologo nutrizionalista terra’ lezioni specifiche sulla corretta alimentazione, ed un preparatore atletico e mental coach insegnera’ le piu’ moderne ed efficaci tecniche di preparazione fisica e mentale per affrontare al meglio la corsa. Un esperto di orientamento impartira’ lezioni pratico/teoriche sulla navigazione nel deserto con e senza bussola. Uno stage full immersion con base in un vero e proprio accampamento berbero tendato situato direttamente tra le fantastiche dune rosse del deserto marocchino, lontano da tutto, alla riscoperta del silenzio … e di se stessi. MARCO OLMO: “CORRERE E’ UN PO COME VOLARE” (dal Libro del 2009) Per chi non conoscesse Marco Olmo, può consultare Wikipedia, ecco comunque i principali risultati: Venti partecipazioni alla MdS con tre podi e 16 piazzamenti tra i primi 20. Due volte vincitore dell’UTMB. Quattro volte vincitore della Desert Cup. Tre volte vincitore della Desert Marathon. Vincitore di sei edizioni consecutive dell’Ultra Trail Cro Magnon. Vincitore alla Run Iceland (Islanda) ed alla Carrera  de Baja (Messico). ROVERA ALBERTO: (RESPONSABILE ORGANIZZAZIONE E DIRETTORE DI GARA) “LA PASSIONE PER LO SPORT e LA GIOIA NEL CONDIVIDERLO” Da trent’anni organizzatore di eventi sportivi anche internazionali nelle più svariate discipline sportive: motocross, moto regolarità, triathlon, trail (ideatore de “Iron Trail La Via dei Lupi”). Presidente della W.W.P.ORGANIZATION con la quale organizza le più recenti RUN ICELAND (Islanda, 6^ edizione), CARRERA DE BAJA (Messico, 5^ edizione), coorganizzatore del SARDINIA TRAIL (4 edizioni) e dell’UGANDA TTT. Alberto ha praticato agonisticamente diversi sport, dal paracadutismo allo sci alpino, dal triathlon al motocross, concorrente come navigatore alla Parigi-Dakar del 1986 (interamente in terra africana), profondo conoscitore dei deserti del nord africa. MICHELE GRAGLIA: (PERSONAL TRAINER E MENTAL COACH) “DA TOP MODEL A TOP RUNNER” (da TRAILRUNNERMAG)” Michele ha conseguito il Certificato Ufficiale di Running Coach e Nutrizionista Sportivo presso USATF, possiede inoltre  il Certificato di Personal Training ottenuto presso AMFPT (American Muscle & Fitness Personal Training). Michele ha corso circa 20 Ultramaratone ad oggi, comprese 4 gare di 100 miglia o più, tra cui un arrivo “sub-24″ all’estenuante Leadville 100 miglia in Colorado (2013) e un 2° posto alla competitivissima Angeles Crest 100 (2014).
Ora residente a Los Angeles, Michele ha recentemente scoperto anche lo Stage-Racing, un modo di correre stile spedizione. Lo scorso Settembre ha vinto (stabilendo il nuovo record del percorso) la Grand2Grand Ultra 2014, una 167 miglia (275km) di corsa in 6 tappe con partenza dal North Rim del Grand Canyon e arrivo alla vetta del Grand Staircase, in Utah.
Nel 2013, Michele ha anche corso, non-stop, da Las Vegas a Los Angeles, un viaggio di 300miglia (500km) che ha completato in poco più di 3 giorni per raccogliere fondi per Telethon, un’importante fondazione benefica italiana che dal 1990 promuove la ricerca verso la distrofia muscolare e le malattie genetiche rare.
HIGHLIGHT DELLA SUA CARRIERA PODISTICA CRO- MAGNON TRAIL (Italia/Francia, Luglio 2015): 1′ posto UltraTrail della Maddalena (Italia, Giugno 2015): 1′ posto Southern California TRIPLE CROWN Record (California, Marzo 2015) MONTRAIL CUP 50 mile (California, Febbraio 2015): 2′ posto Angeles Crest 100 miglia (California, 2014):  2° posto assoluto (20:25) Ultra Milano-Sanremo (Italia, 2014):  1° posto assoluto e record del percorso; 285km in un sorprendente 31 h e 49’ Grand to Grand Ultra (Arizona/Utah, 2014):  1° posto assoluto e record del percorso; 167miglia (275km) in 31h e 25’ tempo totale di corsa (Stage Race) Kodiak 80km (California 2014):  1° posto assoluto (09:32) Leadville 100 miglia (Colorado, 2013):  Top 30-finish (22:10) Virgil Crest 100 miglia (New York, 2012):  2° assoluto (21:53) Palm 100k (Florida, 2012):  1° posto assoluto e detentore del record maschile (9:23) Everglades 50 (Florida, 2012):  1° posto assoluto (08:18) http://www.trailrunnermag.com/people/profiles/1421-from-top-model-to-top-ultrarunner
http://ultrarunnerpodcast.com/michele-graglia-interview/ AZARA DANILO:  (NUTRIZIONISTA) Il Dr. Azara Danilo, Biologo nutrizionista, ha conseguito la laurea di primo livello in scienze biologiche (curriculum biomedico) presso l’università degli studi di Sassari. Successivamente si è trasferito a Pisa dove ha conseguito la laurea Specialistica in Scienze e Tecnologie Biomolecolari. Qui ha lavorato come internato di tesi nel dipartimento di fisiologia cellulare dove ha preso parte ad alcuni studi sulla neoangiogenesi su cellule dell’endotelio vascolare. Durante questo periodo è stato coautore di due lavori scientifici che sono stati accettati dalla comunità scientifica e pubblicati sulle riviste scientifiche “Journal of Pathology” e “Naunyn Schmiedebergs Archives Pharmacology”. Attualmente svolge la libera professione come Biologo Nutrizionista ed è responsabile del centri di nutrizione di Arzachena, Sassari, Olbia, Ossi e Thiesi. E’ associato all’ A.C.S.I.A.N. (associazione centro studi delle intolleranze alimentari e della nutrizione con sede a Pisa) e fa parte del comitato scientifico relativo alla sezione Sport della nuova Coop Acsian. Dal 2014 è iscritto alla scuola SANIS (scuola di nutrizione e integrazione nello sport associata con l’ International Society of sport Nutrition) dove spiccano docenti di altissimo livello. La sua dedizione e passione per gli sport di endurance (attualmente pratica Cross-triathlon e cross Country) lo hanno portato a perfezionare la propria formazione nel campo della nutrizione e integrazione sportiva e nella valutazione dello stato di idratazione e di nutrizione dello sportivo mediante esame Bioimpedenziometrico vettoriale. Attualmente collabora con medici sportivi, Fisioterapisti e Osteopati. E’ Nutrizionista ufficiale di un team ciclistico professionistico e segue numerosi atleti di alto livello (maratoneti, triatleti, ciclisti). GIACOMO FERRI: (LOGISTICA MAROCCO – NAVIGAZIONE TERRESTRE) “CORRERE NEL DESERTO SAPENDO DOVE SI VA” Giacomo ha un passato nel deserto del Sahara fatto di corse in moto nella specialità Rally-Raid, le maratone africane. A fine carriera ha fatto la scelta di andare a vivere nel deserto ed oltre a coltivare la passione per la motocicletta ha messo a disposizione la propria conoscenza del deserto e le tecniche di ‘orienteering’ , che sono alla base della navigazione terrestre, anche ad altre discipline non rientranti nelle cosiddette motoristiche. trekking, survival, monutain-bike, corsa a piedi, hanno una base comune di esigenze alla soluzione delle quali Rosa dei Venti,  Road Book, Cartografia Satellitare e GPS risultano indispensabili. Anche il fatto stesso che vive e lavora quasi tutto l’anno a contatto con quella dimensione incredibile e soprattutto con le genti che la abitano permette a Giacomo di rappresentare un buon ‘trait d’union’  molto da sfruttare per penetrare al meglio i segreti del Sahara

PER INFO E PREISCRIZIONI visita il sito

PER INFO E PREISCRIZIONI Giacomo Ferri – Two West Time