YUKON ARCTIC ULTRA NEWS: ultimo atto…Rotta verso Dawson City

Indian River – ore 12:40 del 13/02, dopo una sosta di 4h20’ Enrico esce dalla tenda e riprende il trail verso Dawson City, l’ultima tratta di 80 km.
Quando sei a piedi e con un traino di 30 kg non è che ti puoi inventare molto per riuscire a distanziare i concorrenti, puoi solo tentare di non fermarti rischiando però di crollare.
Nella notte, alle ore 21:50 (ore 6:50 italiane), avanzando ancora senza sosta, Enrico ha conquistato anche l’ultima salita, e ora si trova esattamente a metà della tappa, mancano 40 km a Dawson City.
Anche il 39nne inglese di Exeter, Simon Reed, si è fermato per poche ore ad indian River, ed è ripartito all’inseguimento di Enrico, dietro di loro il primo concorrente è a 90 km di distanza.
NOTE: Il trail si snoda lungo le valli Klondike Plateau solcate dai torrenti che nel 1896 pullulavano di cercatori d’oro. Si risale il Dominion, il Sulphur Creek per poi salire sull’ultima cima, il King Salomon Dome la montagna che i cercatori pensavano fosse l’origine di tutto l’oro delle valli circostanti.
Da Salomon Dome si corre in cresta per una decina di chilometri per poi discendere, alla confluenza tra il Bonanza e l’Eldorado Creek, a Gran Forks, mancheranno solo 20 km a Dawson.