Abbigliamento Ski Alp

 

[su_divider top=”no” divider_color=”#ffffff” size=”2″ margin=”30″]

Come scegliere l’abbigliamento per lo sci d’alpinismo

Ecco qualche consiglio per scegliere l’abbigliamento per lo sci alpinismo e alcuni dei migliori prodotti sul mercato.
Anche per lo sci alpinismo, come per lo sci (link al testo abbigliamento sci), il consiglio generale è quello di prevedere un abbigliamento a strati: uno strato più esterno o guscio/shell, uno strato termico, un secondo strato e un baselayer.
Altre caratteristiche basilari che ogni capo per lo ski alp dovrebbe possedere per poter praticare al meglio questo sport, sono la leggerezza e la resistenza.
 
Il “guscio”
 
Lo strato esterno più adatto per lo sci alpinismo è uno shell, un guscio che funga da protezione dall’esterno.
In linea di massima si può scegliere tra softshell o hardshell: il primo è pensato per climi meno rigidi, il secondo per condizioni più estreme e temperature più fredde.
Questo strato più esterno deve essere prima di tutto impermeabile, in secondo luogo, visto che le tecnologie più avanzate lo permettono, anche traspirante, per fare in modo che il sudore non resti intrappolato all’interno, ma scivoli all’esterno.
Si può parlare di shell anche per la parte inferiore del corpo. Stiamo parlando di pantaloni – guscio antivento ed impermeabili, utili a proteggere le gambe nel caso di condizioni meteorologiche pessime o addirittura estreme (o se lo strato sottostante non è adeguato ed impermeabile)

Shell

La giacca e i pantaloni da sci alpinismo
 
Sotto lo shell, abitualmente si può indossare una giacca o uno smanicato. Idealmente si tratta di un capo che lavora in combinazione con gli altri strati più interni e che aiuti a mantenere il caldo il corpo.
Inoltre è essenziale che non risulti scomodo o in qualche modo d’ingombro.
Tutto queste considerazioni valgono anche per i pantaloni, che devono infatti essere caldi, oltre che preferibilmente aderenti ed elasticizzati, per risultare i più comodi possibile. Visto che non sempre è necessario uno shell che li ricopra, i pantaloni da sci alpinismo sono antivento, traspiranti e impermeabili.

Abbigliamento tecnico per lo ski alp

Il secondo strato
 
Il secondo strato, sia esso un pile, una semplice maglia a manica lunga o una felpa ha il compito di aiutare la giacca a mantenere il nostro corpo caldo. I materiali disponibili sono diversi, ciò che conta più di ogni altra cosa è che il capo sia termico, comodo e traspirante.

Capi termici e traspiranti

Il base layer
 
Quest’ultimo strato è quello che sta a contatto con la pelle ed è la base su cui poi si poggiano tutti gli altri.
Un abbigliamento intimo di ottima qualità sarà traspirante e aiuterà il corpo nelle sue funzioni di termoregolazione, così da mantenere la temperatura corporea e da evitarci di sentire troppo caldo o troppo freddo e da impedirci di sudare eccessivamente. Essendo traspirante, l’intimo “tecnico” ci aiuta, oltre ad evitare di disperdere il calore corporeo, anche a liberarci dell’umidità e a restare perfettamente asciutti per tutta la giornata. Di norma è consigliabile evitare capi in cotone e scegliere piuttosto lana merino o tessuti tecnici, appositamente studiati.

Intimo sportivo

Carrello